La farina del Sacchetti, il sì di Daye e la rottura del Poz

sacchetti

Sull’Aventino in fondo non stavo poi così male. Anzi, me la sono passata in quel quartiere residenziale oggi diventato di lusso dopo esser stato di borgata. Peccato che le Terme di Caracalla fossero ancora chiuse altrimenti, tra le rovine di… Continua a leggere

Col cavolo che Giannino assegnerà lo scudetto alla Virtus

Ci mancava solo l’ora legale. Si lamenta la Tigre. A me, invece, dà più fastidio il vento quando monta e diventa bora. E ulula come il lupo nero di quand’ero bambino e mi nascondevo sotto al letto col cuscino schiacciato… Continua a leggere

Il basket a porte chiuse più indigesto dei topolini di Zaia

topi

Gli otorini Dell’Angelo mi hanno convocato domattina alle sette in ospedale per comunicarmi l’esito dell’ultimo esame. Quindi, se oggi non ho una bella giornata, ho rinunciato da un pezzo a sperare d’essere capito, ma neanche mi cospargo il capo di… Continua a leggere

Ai sedicenti virologi dico: Prima il basket e poi la salute

MASSIMO-CANCELLIERI c

Non preoccupatevi: m’occuperò anche di basket. Ma più tardi. Come promesso. Intanto sono già tre giorni di fila che scrivo sul mio blog. E questo è già molto bello: vuol dire che sto mettendo il naso fuori dalla trincea, non… Continua a leggere

Pagina 1 di 912345...Ultima »