Messina, santo e martire, al rogo come Giovanna d’Arco

giovanna darco c

Telegraficamente senza fili. Se ne sono capace. Ne dubito, ma almeno ci provo. Ho passato una settimana oltre modo difficile tra il Giustinianeo, il vecchio (caro) ospedale di Padova, dove martedì mi hanno beccato anche i valori della glicemia un… Continua a leggere

Tutti hanno uno scheletro nell’armadio a partire da Sky

scheletronellarmadio c

Dal mazzo di chiavi che aprono gli armadi degli scheletri del basket la prima che ho pescato, e non proprio a caso, altrimenti sarei “falso e vergognoso” come ha detto ieri Alessandro Gentile di Toto Bulgheroni che l’aveva tirato a… Continua a leggere

Mancini un mostro come Ventura ma Zanetti è pure peggio

nuovi mostri

Sarò sincero e quindi antipatico. Parecchio antipatico. Perché la verità brucia e ti fa male: lo so. Lo affermava nel 1966 anche Caterina Caselli, Caschetto d’oro, che con quella non proprio stupida canzone, ma quasi, ha fatto una carriera esagerata.… Continua a leggere

Gherardini o Bertomeu in (S)Lega? No, resterà Gandini…

fritto misto

Un buon fritto misto è quello che vi posso offrire oggi a merenda. Sempre meglio dei cavoli: non vi sembra? O anche per cena se andrò ancora troppo per le lunghe come ultimamente spesso mi capita dormendo molto più di… Continua a leggere

Fragilissimo ma felice d’aver fatto la quarta dose di Pfizer

infermiera covid

Ogni qual volta scendo la rampa del Cup dell’ospedale di Padova quel murales di Wonder Woman in camice, con mascherina e stetoscopio (nella foto), contro il quale ci vai per forza (quasi) a sbattere addosso, mi trasmette una carica, intesa… Continua a leggere

Il bacio di Giuda o quello di Petrucci a Sacchetti?

bacio di giuda

Non mi potevo dimenticare di fare gli auguri oggi a Oscar Eleni. Perché oggi è il 4 marzo, il giorno del compleanno pure di Lucio Dalla. Che avrebbe compiuto un anno più dell’Orso amico. Che io chiamo anche Gesù Cripto.… Continua a leggere

Mondiali ’98: drogarono Ronaldo più di un cavallo

Ronaldo c

Da dove ricomincio? Ancora non lo so. Intanto, ridendo (poco) e scherzando (ancora meno), è da una settimana che non mi faccio vivo. E questo non è carino nei confronti dei non pochi aficionados, specie di pallacanestro, che ancora mi… Continua a leggere

Con un Delaney così chi volete che vinca la Coppa Italia?

DELANEY C

“Pazza Reyer: in EuroCup “disintegra” Gran Canarie” ha titolato oggi il quotidiano di Luca Zaia in prima pagina. Esagerato! Chi? Il giornale ormai più leghista di Libero, che è un ossimoro tanto caro a Vittorio Feltri e Alessandro Sallusti, oppure… Continua a leggere

Artiglio Caja, separato in casa, lascerà Reggio a giugno

CAJA C

Non so dirvi quando, quando, quando (Tony Renis 1962) o, meglio, l’ora in cui ho preso di piombo sonno martedì sera in poltrona davanti a Inter-Roma di Coppa Italia su Canale 5 con Riccardo Trevisani e Carlo Cravero, due denigratori… Continua a leggere

Nessuna rissa, è semmai Djordjevic la bestia nera d’Erode

RISSA ARMANI

Il mio oroscopo della settimana dal Venerdì di Repubblica: “Leone (23 luglio-23 agosto e io sono nato il 13): la vostra ambizione è vincente, potete fare una bella figura prendendo una posizione giusta…”. Ricordando come al Giorno, quando era ancora… Continua a leggere

Solo un matto può andare a Pesaro per la Coppa Italia

fiorello

Ho avuto un’idea meravigliosa. Capita anche a me. Ma non più di una volta all’anno. Altrimenti mi monto la testa. Come Queen Elisabeth Casellati che voleva diventare presidente della Repubblica e non si è staccata dal cellulare (all’orecchio) nemmeno per… Continua a leggere

Pagina 1 di 2512345...1020...Ultima »