Solo Milano ha i danee per prendere Datome e De Colo

datome 1

C’è ben poco da stare allegri se avesse ragione l’epidemiologo Zach Binney della Emory University di Atlanta secondo il quale gli stadi potrebbero rimanere vietati al pubblico addirittura per un anno e mezzo. A partire da oggi. Questa è la… Continua a leggere

Mi sputerei in un occhio pensando che ho votato Renzi

gatto e la volpe

Lo scemo del villaggio che in nome della democrazia ha occupato per due notti il Parlamento durante la pandemia, con la mascherina nera che gli ha prestato Ignazio La Russa, e poi si è stufato perché nessuno lo cagava, è… Continua a leggere

Salvini e la Meloni, non vogliamo più vederli nè sentirli

il fatto c

Domani è la festa del lavoratori. Proprio adesso che nessuno lavora? La domanda impertinente mi ha restituito il buonumore. Anche se il primo maggio in Italia per la verità non hanno mai lavorato nemmeno i giornalisti. Come quel primo maggio… Continua a leggere

Al Bombolone non tutte le ciambelle riescono con il buco

ciambelle c

Non l’ho mai sentito parlar male di qualcuno. Neanche di quel bastardo, per non dire molto di peggio, del figlio di Klara Poelzl e Alois Hitler. In fondo, raccontava, non erano poi così brutti gli acquarelli pubblicitari che vendeva all’angolo… Continua a leggere

Una serie A di 20 squadre con Verona, Torino e Ravenna?

claudio pea

L’ultima volta è stata il 9 febbraio. Poco più di due mesi fa. Una domenica prima di cena. Il derby veneto al Taliercio dopo non so più quanti lustri: Venezia contro Treviso. Nel vecchio palasport che chissà se mai rivedremo… Continua a leggere

Venezia è ancora più bella ai tempi del carognavirus

venezia c

Di colpo il p.c. mi ha piantato in asso. Proprio il giorno di Pasquetta. Una cosa da nulla, una sciocchezza, mi hanno spiegato stamattina quelli che se ne intendono e che mi hanno venduto il Lenovo ThinkPad X1 Extreme Nero… Continua a leggere

Oscar al titolo: “Anche Conte nel suo piccolo s’incazza”

conte mes

Uno Scacciapensieri piccolo piccolo, mignon, di 33 righe, oggi, sabato di Pasqua, me lo dovete concedere. Poi, come promesso, magari dopo cena, tanto non c’è mai niente, lo dite pure voi, in televisione, butterò giù anche le pagelle della stagione… Continua a leggere